Quali sono i rischi del Bitcoin?

Rischio di liquidità

I Bitcoin possono essere utilizzati direttamente da chiunque, e non è necessario che vengano scambiati tramite intermediari quali istituzioni governative o borse. I Bitcoin possono essere acquistati direttamente da una persona fisica o su piattaforme informatiche che facilitano le contrattazioni. Queste piattaforme generalmente non sono regolamentate.

Gli investitori sono soggetti al rischio di impossibilità di chiusura della propria posizione, e dunque all’impossibilità di rivendere i Bitcoin acquistati, con conseguente rischio di perdita, anche totale, del capitale investito.

Rischio di mercato

Il valore di mercato del Bitcoin non è legato ad alcun di asset di riferimento. Il suo valore dipende unicamente dall’equilibrio tra domanda e offerta e non è gestito da istituzioni centrali. Il suo valore può quindi variare in modo molto significativo anche nel giro di poche ore.

Furto e attacchi hacker

Una volta acquistati i Bitcoin, il proprietario riceve una chiave privata che ne determina il possesso. Tale chiave può essere rubata. Le chiavi private sono custodite con metodi vari e spesso sono detenute in portafogli virtuali, siano essi smartphone, computer o portatili. I meccanismi di protezione di questi portafogli virtuali consentono di custodire i propri Bitcoin, ma potrebbero non proteggere totalmente da hacker: le monete possono essere rubate, esattamente come dai portafogli reali.

I furti e gli attacchi hacker possono impattare negativamente sulla reputazione del Bitcoin o del relativo mercato e, di conseguenza, influire negativamente sul prezzo di mercato del Bitcoin.
I proprietari sono direttamente soggetti alla performance negativa e potrebbero perdere l’intero capitale.

51% attack

Se più del 50% dei computer, utilizzati in tutto il mondo per la verifica delle transazioni Bitcoin, fosse soggetto al controllo di un unico soggetto, ci sarebbe il rischio che un’unica parte controlli il 100% delle transazioni. Questo rischio, chiamato "51% attack", potrebbe causare il crollo di fiducia nel Bitcoin, comportando una sospensione degli scambi e conseguenti perdite per gli investitori, fino al rischio di totale perdita della somma investita.