Algoritmo: Procedimento di calcolo numerico.

Archivio: Contenitore non connesso ad internet che permette di accedere alla terza firma: serve come paracadute per recuperare il portafoglio, nel caso vengano dimenticate tutte le credenziali.

Bitcoin: La prima moneta privata e globale.

Blocco: Raccolta delle transazioni avvenute in un periodo temporale (solitamente nell'arco temporale di 10 minuti): è come una singola pagina di un intero registro contabile.

Blockchain: Registro contabile storico di tutte le transazioni Bitcoin.

BTC: Abbreviazione della valuta Bitcoin.

Chiave privata: Codice necessario per generare la firma e autorizzare una transazione: il codice è sempre nuovo ed è associato allo specifico portafoglio.

Chiave pubblica: Codice che permette di ricevere Bitcoin: deriva dalla chiave privata del mittente e serve per verificare la corrispondenza della firma emessa.

Conferme: Garanzie che rendono ufficiale una transazione: ogni conferma avvisa che il pagamento è stato ricevuto e registrato correttamente all’interno della Blockchain.

Criptovaluta: Moneta che usa la crittografia per garantire la sicurezza e verificare le transazioni.

Crittografia: Utilizzo di codici matematici segreti per rendere sicura un'informazione: si usano codici sia per proteggere il portafoglio che per firmare le transazioni.

Decentralizzato: Senza un'autorità centrale in controllo del sistema: solo il mercato influenza il valore del Bitcoin.

Distribuito: Tutti i partecipanti della rete Bitcoin sono connessi fra loro: chiunque può accedere alla rete e non è necessaria un'autorità centrale per gestire gli accessi.

Firma: Garanzia dell'autorizzazione a spendere Bitcoin tramite la propria chiave privata: viene inclusa nel codice della transazione.

Halving: Dimezzamento degli incentivi ai miner, previsto ogni 4 anni come meccanismo per regolare il numero totale di Bitcoin emessi: verrà prodotto un massimo di 21 milioni di Bitcoin.

Hash: Codice che identifica una specifica transazione Bitcoin.

Indirizzo Bitcoin: Codice (di lettere e numeri) che identifica un portafoglio. Si usa per inviare e ricevere Bitcoin su un determinato portafoglio: proprio come si usa un indirizzo e-mail per inviare e ricevere posta.

MilliBitcoin (mB): Unità di misura del Bitcoin: ci sono 1000 mB (milliBitcoin) in 1 Bitcoin.

Miner: Persone o società che inseriscono le transazioni all’interno della rete: rendono ufficiale ogni transazione, includendola in un blocco. In cambio ricevono le commissioni della transazione Bitcoin.

Mining Fee: Commissione in Bitcoin che si paga ai Miner per inserire la transazione nella Blockchain.

Nodo: Persone o società che scaricano una copia della Blockchain e trasmettono le informazioni sulle nuove transazioni a tutti gli altri nodi.

Open Source: Software basato su un codice disponibile pubblicamente e gratuitamente.

Peer to peer: I partecipanti della rete Bitcoin comunicano direttamente fra loro.

Portafoglio: Raccoglitore delle chiavi private usate per spendere: al portafoglio è associata la possibilità di spesa a disposizione del suo proprietario.

Proof of Work: Necessità di elevata potenza computazionale per elaborare dati e di minima potenza computazionale per poterli verificare.

Protocollo Bitcoin: Regolamento ufficiale sugli aspetti della rete (modalità di connessione fra i nodi della rete; numero di Bitcoin massimo; numero di Bitcoin esistente nei periodi temporali;..).

QR code: Rappresentazione, di forma quadrata, di un'informazione su chiave pubblica o privata: si utilizza per inviare Bitcoin, tramite scansione fotografica.

Quadro RW: Parte del modello Redditi su investimenti patrimoniali e finanziari.

Registro contabile: Documento che contiene la lista delle transazioni e il saldo dei portafogli Bitcoin: la Blockchain è il primo registro contabile distribuito.

Satoshi: La più piccola unità di misura del Bitcoin: in ogni Bitcoin ci sono 100 milioni di satoshi.

Satoshi Nakamoto: Inventore del Bitcoin: il nome è in realtà uno pseudonimo e la sua figura resta anonima.

Transazione: Voce registrata nella Blockchain: il codice della transazione descrive il trasferimento di Bitcoin da un portafoglio ad un altro.

3D Secure: Sistema che garantisce maggior sicurezza per gli acquisti. Per attivarlo serve contattare direttamente il gestore della carta. Funziona ricevendo un codice di sicurezza da inserire per confermare il pagamento (si riceve ad esempio tramite SMS, tramite Token, etc).